pomponlana

Sai che con i pompon si possono realizzare tanti oggetti molto carini? Sul Blog Mr Printables ho trovato le istruzioni per realizzare fragole, kiwi, anguerie tutti con la tecnica pompon.

Cio’ che dovrai procurarti sarà del cartoncino rigido da tagliare a forma di ferro di cavallo, dei gomitoli di lana colorata e un ago lana senza punta.

Le istruzioni passo passo sono in inglese ma grazie alle immagini è possibile perfettamente comprendere come realizzare questi meravigliosi frutti.

conigliopuntocroce

Sei alla ricerca di una decorazione per la Pasqua semplice e veloce? Jessica di Cutesy Crafts ha avuto un’idea molto interessante. Un meraviglioso coniglietto a punto croce ricamato su tela a fili contati, potrà essere impreziosito con nastrini in raso e perline colorato oppure potrà essere applicato su qualsiasi tessuto colorato per realizzare cuscini, tovagliette individuali, presine ed altro ancora.

Scarica lo schema

cuscinocaramella

Sew4Home mette a disposizione per tutte le appassionate di cucito un tutorial su come realizzare un elegante cuscino a forma di caramella. Il cuscino è impreziosito da volant realizzati con lo stesso tessuto. Le estremità sono raccolte e legate con un bel fiocco di raso. Se desideri scoprire come realizzare il cuscino, consulta il tutorial!

Ecco i morbidissimi strofinacci in spugna della linea Preziosa Home, coloratissimi e ben rifiniti presentano dei simpatici ricami colorati, impreziositi con dei piccoli strass.

Disponibili nella sezione biancheria per la casa di Arte del Ricamo Shop

Le cartelle colori dei filati sono uno strumento utile e indispensabile per tutte le appassionate di ricamo e uncinetto. Utilizzando le cartelle colori è semplice visualizzare i colori e selezionare quelli che ci occorrono per realizzare i nostri lavori.

dmc_mouline_cartella_colori

Visto che si tratta di uno strumento molto utile, ho deciso di riportare in questa sezione tutte le cartelle colori dei filati DMC in modo tale da tenerle sempre a portata di mano.
Continua a leggere…

pescefeltro

 

Sul blog do small things with love è disponibile il tutorial con le istruzioni e le immagini dettagliate per realizzare dei simpaticissimi pesciolini in feltro.

Il materiale che dovrai procurarti è: feltro colorato, applicatore strass hotfix, strass colorati, forbice per il feltro, ago e filo.

Il template è gratuito, scaricalo subito!

Con l’inizio del nuovo anno ecco la nuova collezione di lana maglia, proposta dalla DMC, per realizzare capi d’abbigliamento e accessori moda. Una bella collezione autunno-inverno di fibre di alta qualità con 3 diverse ispirazioni per le donne che amano indossare capi unici e particolari . La collezione dispone di 14 tipi di lana per maglia.

Nordic Spirit

La collezione Nordic Spirit si ispira ai paesaggi nebbiosi, ai laghi ghiacciati e alle ventose steppe del nord Europa, Canada e Islanda. Terre primitive e selvagge, dove la natura è padrona assoluta. La donna Nordic Spirit indossa capi di lana realizzati con filati molto grossi e morbidi, sceglie prodotti naturali, caldi e attraenti. I colori sono ispirati ai toni violacei delle brughiere inglesi, delle profonde acque turchesi dei laghi e cascate e dai colori imponenti delle Luci del Nord.

Nordic-Spirit-450x257

Continua a leggere…

Sul Blog Free Vintage Digital Stamps trovi disponibili dei cuoricini da scaricare gratuitamente e stampare su cartoncini e carte adesive. Questi cuoricini, una volta stampati su cartoncino, sono molto semplici da ritagliare e personalizzare applicando fiocchetti di raso colorato, piccoli strass adesivi.

cuoridastampare

Potrai creare degli eleganti segnaposto, cartoline augurali o decorare i pacchi regalo in occasione di San Valentino, per la festa della Mamma o per i compleanni.

 

Desideri realizzare fiori con nastri di raso colorato? Questo tutorial, anche se in lingua spagnola, è molto interessante poichè ti spiega passo passo come creare dei fiori molto eleganti utili per decorare ogni angolo della tua casa, borse, accessori per capelli ed altro ancora.

Il materiale che dovrai procurarti per realizzare questi fiori in raso sono:

  • Nastro di raso colorato (bianco e rosso) dalla dimensione di 5 cm
  • Colla liquida in silicone
  • Un accendino che servirà per evitare che il nastro si sfilacci
  • Ago e Filo
  • Forbici

filatidiamant

 

Ecco i nuovi filati DMC Diamant ideali per tutte le ricamatrici che amano impreziosire i ricami con tocchi di luminosità e che allo stesso tempo desiderano utilizzare un filato morbido e facilmente ricamabile.

Si tratta di un filato che non fa nodi, non si attorciglia, non si apre e rimane compatto durante la lavorazione. Ha una notevole facilità di utilizzo e un’estrema fluidità nel passaggio nella trama della tela. Dà un bel rilievo ai punti di ricamo classico (perfetto l’abbinamento con il Retors d’Alsace), è perfetto per il punto croce (usato ad 1 o 2 capi).

I filati Diamant sono molto resistenti ed è per questo che vengono utilizzati anche per realizzare preziosi capolavori all’uncinetto, a chiacchierino, a fuselli. Il filato é disponibile in una gamma di 12 colori.

Visualizza il prodotto

onelmon_alberodinatalemini

Sul Blog Onelmon è disponibile un interessante tutorial su come realizzare piccoli alberi di natale in feltro. Le istruzioni sono in inglese ma grazie alle immagini è possibile comprendere facilmente come creare questi piccoli alberelli natalizi. Puoi utilizzare queste decorazioni per abbellire i regali natalizi o come segnaposto sulla tavola natalizia.

Per questo progetto ti consiglio di utilizzare il feltro rigido da 3mm e le matassine di cotone lanato che trovi disponibili sul negozio online Arte del Ricamo Shop.

 

braccialevintage

Roudi del blog C-Is-For-Craft ha realizzato questo meraviglioso bracciale vintage in pizzo che puo’ essere personalizzato con motivi floreali oppure con la foto di un vostro familiare o degli amici.

Roudi condivide con tutti gli appassionati di gioielli fai da te il tutorial con le spiegazioni passo passo su come realizzare questo elegantissimo bracciale.


samplers_01

Il sampler dal latino exemplum, in italiano conosciuto come imparaticcio, è un pezzetto di tessuto su cui le giovani ragazze imparavano a ricamare. Questo veniva tramandato da madre in figlia, oppure veniva messo a disposizione e condiviso nelle scuole come parte dell’educazione che tutte le ragazze ricevevano per il futuro. Era indispensabile per una giovane ragazza che desiderava sposarsi imparare a ricamare.

Continua a leggere…

Le Forbici

luglio 28, 2013 | Lascia un commento

forbiciricamo

Per le appassionate di ricamo, le forbici sono necessarie e indispensabili, occorre tenerle sempre a portata di mano. Ti consiglio di tenere sempre nel tuo porta lavoro due paia di forbici: una più grande che serve per tagliare il tessuto e l’altra più piccola, chiamata forbice da ricamo che serve per tagliare i fili, piccoli pezzetti di stoffa, festonature ed altro ancora. Scegli forbici di buona qualità, preferibilmente in acciaio e mantienile sempre ben affilate.

Esistono diversi tipi di forbici:

  • forbici da sarto
  • forbici da ricamo a mano
  • forbici per ricamo a macchina
  • forbici per occhielli

Nel taglio dei tessuti spessi come per esempio il feltro è preferibile utilizzare la forbice per il feltro oppure il cutter.

 

 

Il Ditale

giugno 15, 2013 | Lascia un commento

Il ditale è uno degli strumenti indispensabili per le sarte e per le ricamatrici: serve per proteggere le dita mentre si cuce o si ricama. Molte ragazze sono restie all’utilizzo del ditale e riescono a lavorare senza, consapevoli comunque che possono rischiare di pungersi con l’ago.

Il ditale si infila sul dito medio o indice e lo si usa per spingere la cruna dell’ago attraverso gli strati del materiale da cucire, generalmente tessuto o cuoio. Esso deve calzare bene nel dito medio della mano destra, in modo che il polpastrello tocchi quasi il fondo del ditale. Il ditale deve essere leggero con dei buchetti piuttosto profondi; è consigliabile utilizzare i ditali di acciaio, d’argento o di metallo.

Continua a leggere…

Siamo proprio fortunati ad avere a disposizione tanti tipi di aghi ognuno con una funzione diversa.

L’ago è uno strumento di metallo molto sottile, importante e indispensabile per cucire e ricamare. Grazie all’ausilio del filo questo piccolo arnese ti permette di realizzare meravigliosi capolavori.

L’ago è un arnese domestico molto antico, la sua origine risale a più di 20.000 anni. Effettuando alcune ricerche storiche, sembra che i primi aghi utilizzati anticamente siano stati costruiti da lische di pesce o addirittura da spine vegetali forate nell’estremità più larga. Alcuni storici affermano che i cinesi furono i primi a utilizzare gli aghi di metallo e gli arabi portarono l’innovazione in Europa.

Verso la metà del sedicesimo secolo, l’ago fu importato in Europa, lo strumento venne subito apprezzato in Inghilterra; studiato il processo di fabbricazione ed in Germania  nacquero le prime industrie di aghi.

La caratteristica principale dell’ago è quella di essere di acciaio temperato, esso inoltre deve essere di ottima qualità e non deve piegarsi quando trova opposta resistenza. Ti consiglio di non utilizzare mai aghi storti, arrugginiti o spuntati altrimenti rischieresti di rovinare il capo.

Continua a leggere…

Il Telaio

ottobre 17, 2012 | Lascia un commento

 

Il telaio è uno degli strumenti più importanti e indispensabili per le ricamatrici, lo trovi in diverse forme e materiali. Questo strumento ti permette di fissare e tenere ben tesa la parte di tessuto da ricamale in modo da facilitare il ricamo.

I telai che venivano anticamente utilizzati dalle ricamatrici erano anch’essi di forma rotonda o rettangolare ma venivano fatti artigianalmente con i seguenti materiali: legno, osso o avorio.

Il telaio più utilizzato dalle ricamatrici è quello rotondo,formato da due cerchi, l’uno dentro l’altro, stretti da una vite che si trova sulla parte esterna laterale del cerchio.

Quì di seguito trovi alcuni consigli per utilizzare il telaio: Continua a leggere…

L’Associazione Bolsena ricama organizza Corsi di Ricamo e Merletto dal 13 al 16 settembre 2012 a Bolsena.

Si organizzano corsi di Ricamo con le seguenti tecniche:

  • Sfilature,
  • Retini,
  • Punti di fondo,
  • Ricamo classico,
  • Punti a nodi,
  • Punto Antico,
  • Punto Gobelin,
  • Punto Ombra,
  • Sfilato siciliano.

Corsi di Merletto :

  • Macramé,
  • Filet a Modano,
  • Chiacchierino,
  • Merletto di Orvieto,
  • Tombolo.

Continua a leggere…

E’ stato divertente ricamare il punto svizzero sul tessuto a quadri ecru’ e rosso, ero curiosa di vedere il risultato finale! E adesso ho il piacere di condividere con te questa semplicissima tecnica di ricamo che consiste nel mettere in rilievo i quadrati facendo passare il filo attorno ai quadrati o ricamando all’interno di essi.

Solitamente il tessuto a quadri è formato da un quadrato colorato, uno un po’ più chiaro (quadrato intermedio) e uno bianco o panna. Per un ottimo risultato i quadretti devono misurare al massimo 1×1 cm.

Spesso il ricamo si realizza sul quadrato di colore bianco utilizzando un filo colorato e sul quadrato colorato utilizzando un filo bianco.

Per esempio: ho ricamato con un filo di colore ecru’ sul quadrato rosso.

Con il punto svizzero puoi decorare e personalizzare la biancheria per la tua casa:

  • per la cucina potrai realizzare tovagliette individuali, da té, tovaglie da tavola, corsie e strisce per la tavola, portapane, presine, guanti forno e asciugapiatti, puoi personalizzare il tuo ricettario.
  • per il soggiorno potrai realizzare i cuscini per il tuo divano, centri e coprivassoi, tende e varie decorazioni.
  • per il bagno potrai realizzare i porta biancheria, sacchettini porta lavanda e profuma biancheria, porta fazzoletti e le tendine per il tuo bagno.

dando un po’ di colore e allegria alla tua casa e ideando dei simpatici regali per i tuoi amici.

Quì di seguito trovi alcune informazioni utili per ricamare a punto svizzero.

Continua a leggere…

Affinchè il ricamo risulti perfetto è importantissimo scegliere tessuti di qualità in puro lino, cotone o misto lino. Occorre inoltre stabilire quali punti di ricamo eseguire sul tessuto e la confezione che si desidera realizzare.

Come riconoscere i tessuti di qualità? Quando ti trovi in un negozio di tessuti, in una merceria o in un negozio online non farti attrarre subito dal prezzo, fai attenzione alla qualità, alla descrizione dettagliata del tessuto. Anche la marca del tessuto è importante, oltre alla descrizione riportata sull’etichetta, la marca è una garanzia in più per il consumatore. Continua a leggere…

Vorresti realizzare un lenzuolo ma non sai quanto tessuto occorre? Desideri creare una tovaglia da tavola e non sai le dimensioni giuste? Quì di seguito trovi delle informazioni utili con la descrizione e le dimensioni esatte del tessuto che occorre per realizzare lenzuola, coperte, tovaglie da tavola e asciugamani baagno.

Ricorda che per una buona riuscita del alvoro è importantissimo utilizzare tessuti di qualità come quelli della ditta Fratelli Graziano o DMC, disponibili anche su Arte del Ricamo Shop.

Continua a leggere…

Conosci già i punti base di ricamo classico? Desideri tecniche di ricamo innovative? Il ricamo con nastro è un modo divertente per decorare gli asciugamani da bagno, cuscini, tovaglie da tavola o alcuni capi di abbigliamento come jeans, abiti, maglioni e borse di tessuto.

Le tecniche base per ricamare con nastri di seta sono il punto margherita, il punto giapponese, il punto cordoncino, il punto nodini e il punto pistillo.

Quì di seguito trovi le spiegazioni e le immagini dei punti base di ricamo che vengono comunemente utilizzati in questo tipo di ricamo, in questo modo potrai realizzare tanti  bei fiori, o altri motivi decorativi. Continua a leggere…

Creatività e fantasia sono gli elementi indispensabili per poter realizzare fantastici capolavori utili per decorare ogni angolo della tua casa.

Se hai avuto modo di leggere l’articolo intitolato Ricamare con Perline e Strass sui Tessuti pubblicato sul sito Arte Ricamo, avrai già appreso quanto sia divertente e interessante utilizzare oltre al ricamo altre tecniche creative.

In questo articolo troverai una piccola guida che potrà esserti utile per impreziosire il tessuto utilizzando le tecniche di ricamo e pittura.

Continua a leggere…

Punto Rammendo

ottobre 18, 2010 | Lascia un commento

Ti piacerebbe imparare nuove tecniche di ricamo? Conosci il punto rammendo? Quì di seguito trovi la breve storia e le spiegazioni per realizzare il punto rammendo e le sue varianti.

Dalle ricerche effettuate sembra che il punto rammendo abbia avuto origine sin dall’antichità per imitare la trama del tessuto. Infatti questa tecnica consiste nell’eseguire punti di ricamo retti lavorati lungo la trama del tessuto in maniera simmetrica e uniforme, fino a realizzare coloratissimi motivi.

Il punto rammendo viene utilizzato per realizzare disegni geometrici. Si tratta di un punto di ricamo molto semplice e per questo si diffuse in diverse parti del mondo ed in particolar modo in Scandinavia.

In Islanda il ricamo a punto rammendo si esegue lavorando in file diagonali, orizzontali o verticali. Nel Medio Evo, il punto rammendo si eseguiva utilizzando flati di lana su lino bianco, per creare motivi molto complessi per decorare tovaglie per alari, vestiti e paramenti sacri. Continua a leggere…