Arte Del Ricamo

Quilts 1700 – 2010

Si terrà a Londra dal 20 Marzo al 4 Luglio, presso il Victoria and Albert Museum, grazie alla collaborazione di Coats Crafts, la mostra intitolata Quilts 1700-2010.

Il museo V&A presenterà la sua prima mostra di Quilts, con capi che vanno dal 1700 ad oggi – un’occasione unica per ammirare l’inedita collezione di Trapunte Britanniche in chiave nazionale. I primi esempi comprendono un sontuoso copriletto in seta e velluto, con una narrazione orale unita  alla visita del Re Carlo II in un maniero dell’ Exeter alla fine del XVII secolo.

Esempi recenti comprendono opere di artisti importanti come Grayson Perry, Tracey Emin. Faranno parte della commissione per la mostra, diversi artisti contemporanei tra cui Sue Stockwell e Caren Garfen.

I curatori della mostra hanno cercato di snodare alcune narrazioni personali complesse ed ampi eventi storici documentate nelle trapunte.  Alcuni esempi di questi capolavori firmati e non verranno mostrati insieme ad oggetti relativi alla materia trattata come stampe e dipinti, strumenti e materiali da ricamo e ricordi personali.

Uno degli esempi più rilevanti è una trapunta da lettino al Deal Castle, esposto per la prima volta accanto ad un diario e un ritratto del produttore con i due nipoti che dormivano sotto la trapunta.


Saranno esposte trapunte che commemorano le vite di personaggi importanti tra cui l’ammiraglio Lord Nelson, Carlo II e il duca di Wellington e di importanti manifestazioni come l’incoronazione della regina Vittoria e la battaglia del il Duca a Vittoria. La mostra si concluderà con Per Incontrare il Mio passato di Tracy Emin (2002), di impianto confessionale che segue la tradizione delle trapunte utilizzate come navi per portare con se ricordi personali e collettive.

La mostra sarà presentata cronologicamente e tematicamente. Le opere contemporanee saranno intrecciate secono i seguenti tempi:

  • Paesaggi domestici
  • Pensieri personali
  • Dibattiti pubblici
  • Eccentricità britannica
  • Guardando la vita e i ricordi

Le trapunte documentano amore, matrimonio, nascite, decessi, periodi di intensi fervori patriottici, identità regionale e sviluppi del gusto e della moda.

La collezione del V& A Museum  affiancherà anche le trapunte provenienti da musei di altre città tra cui l‘Ulster Folk and Transport Museum ed il Glasgow Museum.  In prestito per la prima volta dalla National Gallery dell’Australia sarà esposta la trapunta Rajah, realizzata nel 1841 da donne detenute a bordo della HMS Raja deportate in Tasmania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *