Arte Del Ricamo

Creare una Tovaglia Boemia all’Uncinetto

Hai trovatao in un cassetto tanti centrini all’uncinetto e non sai cosa farne? Sei alla ricerca di qualche idea per riciclare i tuoi vecchi centrini? Se desideri riutilizzare i centrini all’uncinetto ecco un’idea che potrà esserti utile: un’elegante tovaglia da tavola per la cucina o il soggiorno.

Applica su una tovaglia di lino, i tuoi vecchi centrini, oppure acquistali al mercato delle pulci o ai mercatini di antiquariato; chiedi alla nonna o recupera in soffitta i centri all’uncinetto, questi vecchi cimeli possono essere trasformati in un pezzo di arredo molto importante per la tua casa.

Ricicla i Vecchi Centri all’Uncinetto

 

Dai la possibilità ai tuoi vecchi centrini di rivivere cercando di riutilizzare quelli della nonna che ormai erano stati messi da parte con cura, o di quelli che hai realizzato come prototipo o che non hai mai adoperato.

Non ha importanza se i centri sono di diverso colore, le tonalità di bianco, panna, crema, ecru’ e cipria sono ideali per creare qualcosa di molto elegante e di tendenza. Anche le diverse forme e dimensioni daranno un tocco di unciità alla tovaglia che stai per realizzare.

 

Come Preparare il Lavoro

 

Misura il tuo tavolo e decidi le dimensioni della tovaglia da tavola che intendi realizzare. L’area che interesserà maggiormente i centri all’uncinetto sarà il piano del tavolo mentre per quanto riguarda le cadute laterali sarà possibile applicare i centri soltanto sugli angoli. Per un effetto unico di riempimento puoi ricoprire tutti i bordi laterali con i centri all’uncinetto come hai fatto per il piano del tavolo. Posiziona i centri sulla tovaglia di lino scegliendo e decidendo la disposizione dei centrini.

Una volta deciso come posizionare i centrini all’uncinetto potrai cominciare ad unirli insieme l’unco con l’altro utilizzando ago e filo. Per posizionare bene i centri ti consiglio di utilizzare gli spilli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *