Che cos’è il Fomy o Gomma EVA

La gomma EVA (Etil Vini Acetato) è un tipo di collante utilizzato nel settore della falegnameria e delle arti creative come adesivo termofusibile.

Questo tipo di gomma chiamata ancheFomy o  Foamy è composta da resine termoplastiche a base di etil vinil acetato, a volte integrate con cariche di carbonati di calcio che ne mutano le caratteristiche di presa meccanica ed elevano le temperature di fusione e di presa.

Caratteristiche del Fomy

  • Malleabile e modificabile
  • E’ semplice da tagliare
  • E’ semplice da dipingere
  • Basso assorbimento di acqua
  • E’ lavabile
  • Non è un materiale tossico
  • Non inquina l’ambiente, si puo’ riciclare

Utilizzare la Colla Eva o Fomy

La gomma EVA viene utilizzata per realizzare disegni e lavori didattici, per i calzaturifici, per le scenografie teatrali, per i lavori di arte manuale e creativa. Esistono inoltre tappeti, giocattoli e attrezzi di ginnastica adatti per i bambini di tre e 4 anni.


A livello mondiale, viene distribuito commercialmente nelle cartolerie e giocherie como materiale didattico e materiale scolastico, ma anche in negozi di hobby creativi, sotto forma di fogli  di diverso colore.

L’arte Fomy (l’arte di lavorare questo tipo di gomma) fa parte di una tecnica all’avanguardia che consente ai professionisti di realizzare lavori creativi di piccole e grandi dimensioni.

Trattandosi di un materiale molto leggero, la gomma EVA o foamy accomuna molte persone e finisce per essere utilizzata sia dai professionisti che dagli appassionati che amano cimentarsi nelle diverse tecniche creative; è termoformabile, è lavabile, non ha spigoli, non è tossica, e può essere verniciata con qualsiasi pittura (acquarelli, acrilici, acquerelli, glitter, pastelli, sabbia colorata, colori ad olio, ecc), è possibile anche applicare su questo materiale qualsiasi tecnica di pittura che conosci.

Un pensiero su “Che cos’è il Fomy o Gomma EVA

  1. ilgrassa

    ho una domanda… è vero che questo materiale una volta riscaldato si irrigidisce e riesce a mantenere la forma data mentre lo si riscaldava?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *