Arte Del Ricamo

Ricamo a Intaglio

Share on Facebook7Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Print this page

L’intaglio, conosciuto anche come Guipure, è il ricamo per eccellenza. Si tratta di un’arte diventata molto popolare tra il XVI e il XVII secolo ed ancora oggi continua ad essere di gran moda.

Il ricamo viene eseguito tono su  tono, su tessuti di lino bianco con fili di ricamo bianchi o con lini di colore avorio e fili di ricamo avorio, il ricamo a intaglio è utilizzato per decorare sia la biancheria per la casa che gli indumenti.

Il ricamo a intaglio nacque inizialmente con l’intento di imitare i meravigliosi capolavori veneziani, merletti e ricami molto pregiati eseguiti dalle abili donne per impreziosire la biancheria delle nobili signore della società. Il ricamo a intaglio risultò in quel periodo accessibile anche al medio e basso ceto perchè meno costoso rispetto alle trine veneziane diffonendosi così in tutta europa intorno all’800.

Tipologie di Ricamo a Intaglio


Il ricamo a Intaglio si diffuse così in tutta Europa assumendo caratteristiche distinte:

  • Veneziano: disegni simili al merletto veneziano contornato da punto festone semplice ed imbottito con barrette semplice e triple con o senza pippiolino. L’interno dei disegni viene ricamato con numerosi punti fantasia.
  • Intaglio su rete: il disegno è contornato dal punto festone mentre il fondo è costituito da un tessuto sfilato e ridotto a rete a sostituzione delle barrette.
  • Intaglio su tulle, organza o bisso: il tessuto di lino viene sotituito con altri tipo di tessuto.
  • Si chiama Richelieu quando il ricamo viene abbellito con pippiolini sulle barrette.
  • Grosso Intaglio: si esegue su tessuti molto spessi e con filati di cotone piuttosto grossi e ritorti come il Perlè n.8 e il Perlé n.5, nella barretta viene aggiunto un anellino a punto vapore e le parti interne del disegno vengono riempite a punto piatto, punto lungo o retini di fondo.
  • Colbert si esegue su tessuti a fili contati e le parti interne del disegno vengono abbellite con retini di fondo.
  • Rinascimento dove i simboli e le immagini ricamate prendono spunto dal merletto Rinascimento dove il disegno, il cui effetto è molto traforato, è contornato dal punto festone mentre la parti esterne alle volute vengono unite da tante barrette che possono essere barrette semplici, triple, a ragnetto. Il punto festone eseguito nella parte centrale del disegno in genere è semplice mentre quello che contorna i bordi del lavoro può essere eseguito a punto festone imbottito.

Questa tecnica di ricamo così elegante e raffinata puo’ sembrare alla principianti molto complessa ma non è così…basa provare e ti renderai conto della semplicità nell’esecuzione.

E’ importante conosciere i punti che comprendono il ricamo a intaglio in questo modo sarà possibile realizzare sia i lavori semplici che quelli un po’ più complessi.

Come Realizzare il Ricamo a Intaglio

Se desideri provare il ricamo a Intaglio puoi procurarti un pezzetto di tessuto di lino sul quale eseguire due punti: il punto festone e il punto cordoncino; occrerà inoltre un paio di forbicine quelle adatte per tagliare il tessuto sotto le barrette!

Non dimenticare che il ricamo a intaglio richiede molta attenzione e pazienza. Nei prossimi articoli troverai dei consigli utili sui materiali da utilizzare e le istruzioni dettagliate per eseguire il ricamo a intaglio.

Fonte: www.tuttoricamo.com

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>