Gli Uomini e il Punto Croce – Strategie per Fidelizzare i Clienti

Hai mai provato a ricamare a punto croce? Pensi che sia un hobby esclusivamente femminile? Il punto croce è una tecnica di ricamo molto conosciuta, praticata in diverse parti del mondo e consiste nell’eseguire su un tessuto tante crocette quanti sono i quadratini riportati sullo schema di ricamo che hai scelto. Sin dall’antichità erano proprio gli uomini a ricamare su pregiati tessuti preziose decorazioni a punto croce.

Perchè ricamare a punto croce? Con il punto croce puoi personalizzare il tappetino per il mouse, il tuo porta telefonino o la custodia per l’IPod; puoi inoltre ricamare il logo della tua azienda, il cartello da appendere sulla porta del tuo negozio, quadri per decorare il tuo ufficio e meravigliosi gadget per i tuoi clienti.

Stai pensando che in questo modo potrai abbattere alcuni costi? Complimenti, hai capito perfettamente quanto sia utile imparare a ricamare a punto croce. E non solo i tuoi clienti saranno molto contenti di ricevere un gadget creato da te piuttosto che il solito bigliettino di carta.

Alla fine di ogni cosa che ti entusiasma ti porrai sempre la solita domanda: quanto tempo occorre per imparare il punto croce? E quanto tempo per realizzare quegli accessori elencati precedentemente?

Per imparare a ricamare non occorre molto tempo, quì di seguito trovi alcuni cosnigli sui materiali da utilizzare, gli schemi di ricamo e le lezioni di punto croce. Per informazioni, dubbi e perplessità non esitare a contattarmi, è un piacere condividere questa meravigliosa arte con tutti gli appassionati.

Consigli per i Principianti


Questa tecnica di ricamo viene eseguita in tessuti a fili contati, il tessuto più utilizzato è la Tela Aida.

Per eseguire un lavoro perfetto occorre contare i fili della trama e dell’ordito in modo tale che i punti vengano eseguiti in modo uniforme; tutte le crocette devono avere la stessa dimensione. Per saperne di più ti consiglio di consultare la sezione dedicata alle lezioni di ricamo. Questo tipo di punto viene chiamato punto croce a fili contati per distinguerlo da altre tecniche di ricamo a punto croce.

Ti consiglio di utilizzare modelli preconfezionati. E’ possibile trovare in commercio canovacci e kit a punto croce pre-stampati – troverai lo schema di ricamo stampato direttamente sul tessuto – sarà ancora più semplice ricamare su questo tipo di tessuto. Oppure puoi scegliere tra i tantissimi schemi gratuiti disponibili online.

Una volta finito di ricamare il progetto, come lavare il lavoro a punto croce?

La biancheria e gli accessori ricamati per la tua casa o il tuo ufficio possono essere lavati normalmente come fai per tutti gli altri capi. Se pensi invece che il capo ricamato si possa rovinare in lavatrice ti consiglio di seguire le istruzioni presenti nell’articolo Come lavare e stirare i ricami. Il miglior modo per lavare i capi ricamati è  comunque quello di lavare il ricamo a mano in acqua fredda utilizzando detersivi delicati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.